7 motivi per cui la Roma NON vincerà lo scudetto!

7 motivi per cui la roma non vincera lo scudetto

Quella della Roma è una delle piazze calcistiche più calde d’Italia. I tifosi giallorossi sanno dare ai loro beniamini del pallone un affetto e un calore come poche altre tifoserie del Belpaese (si veda l’addio nel giugno scorso a Capitan Totti), ma a livello di vittorie in competizioni non esultano da almeno un decennio.

L’ultima volta che un capitano della Roma ha alzato una coppa al cielo è stato nel lontano 2008 (coppa Italia vinta contro l’Inter) mentre l’ultimo scudetto risale addirittura alla stagione 2000-2001.
Da allora tanti secondi posti, tanto che la squadra della capitale sembra avvolta da una maledizione che gli impedisca di vincere il campionato. Anche quest’anno la storia sembra ripetersi, cerchiamo di capire il perché.

1) Allenatore inesperto
Di Francesco è un allenatore giovane e bravo, che come calciatore ha militato anche nella Roma e proprio nell’anno dello scudetto. Nonostante due ottime stagioni alla guida del Sassuolo, tuttavia, a Roma non sembra ancora aver trovato il giusto piglio. Che si sia trattato di una scelta troppo precoce, che poteva essere posticipata dopo avergli fatto fare un po’ di gavetta?

2) La partenza di Salah
La cessione di Salah al Liverpool e i conseguenti introiti guadagnati (42 milioni di euro) avrebbero dovuto permettere alla squadra di trovare come minimo un valido sostituto. Invece al suo posto è arrivato dalla Sampdoria Schick, finora poco utilizzato e poco adatto al 4-3-3 di Di Francesco.

3) L’impegno nelle coppe europee
È vero che è un problema che hanno le altre grandi, ma con l’attuale organico se la Roma vuole puntare al tricolore dovrà necessariamente rinunciare a qualche competizione. D’altronde fu la stessa “strategia” usata nella stagione 2000-2001, quando la Coppa UEFA venne salutata a febbraio e la Coppa Italia addirittura a settembre.


Continua >